Valentino Caffe - Storie

Tutti sanno che il caffè è una pianta originaria d’Arabia. La prima pianta, si sa, viene da lì.
Tutti sanno anche che per passare dalla pianta alla tazzina, per farsi buono e bello un chicco di caffè ne deve fare di strada.
Ma come fa un chicco di caffè a diventare così buono e bello fino a diventare “Valentino Caffè”?
Se fosse una favola la storia di Valentino Caffè ci piacerebbe anche raccontarla così:

Valentino Caffe - La favola di Don Gaetano

Era il 1953 quando a Gaetano, allora giovanissimo, venne questa idea:
Viveva in Italia, in un paese del Sud, in una città bellissima, sul tacco dello stivale.
Quando al tramonto la facciata della chiesa di Santa Croce assorbiva su quella sua pietra tenera i raggi dell’ultimo sole del giorno e assumeva quell’aura magica colore del miele, allora lui sentiva nascere nel cuore una dolce sensazione cremosa che poi si scioglieva in un piacere più persistente, una specie di desiderio liquido che lo attraversava e alla fine si scioglieva nei colori della notte.
Lui ancora non lo sapeva, ma stava già costruendo il gusto del suo primo caffè espresso.

Valentino Caffe - La favola di Don Gaetano

Sapeva però di amare la vita dei Bar. Le storie dei Bar. Le voci dei Bar. Nella vita avrebbe fatto il barista, diceva; e invece si mise a fare il caffè.
Ne aveva viste certe piante durante i suoi viaggi. E poi gli piacevano tutti quei meccanismi e ingranaggi che trasformano le cose della natura in piaceri e sapori per gli uomini.
Il momento decisivo fu quando incontrò Valentina. In una notte con il cielo pieno di stelle. Seduti al bar. E quando alzò gli occhi al cielo e poi li posò di nuovo sul volto di Valentina e le accarezzò i capelli, allora sentì di nuovo nel cuore quella dolce sensazione cremosa che lentamente si scioglieva in quel desiderio liquido nei colori della notte.
Bevve il caffè lentamente, pensando che avrebbe fatto il più buon caffè espresso del mondo per conservare quella sensazione e per mantenere in vita e offrire ad altri la sua ricetta dell’amore.

Detta così sembra quasi una favola. Invece è una storia vera. Che fuori dalla favola si racconta come la leggete qui.