Il ciclo
di produzione

Dal sapere al saper fare

Passo dopo passo si costruiscono il gusto e le qualità del caffè che troveremo in tazza
Produzione

Le varietà che scegliamo sono selezionate esclusivamente nelle piantagioni tropicali del Centro-America e dell’Africa, si tratta di materie prime di altissima qualità.

Il cuore pulsante della produzione è la macchina tostatrice, con cui dialoga il maestro tostatore che si occupa della “curva di tostatura”: temperatura costante sotto controllo e giusto punto di cottura per ottenere quello che poi amiamo trovare in tazza.

Sapientemente messe a punto nel corso degli anni, le ricette delle miscele racchiudono quel “sapere” acquisito che è un segreto da percepire con i sensi.

Tostature su misura
Ciascuno ha un modo tutto suo di gustare il caffè, è per questo che pratichiamo la tostatura separata: ogni varietà di caffè ha una tostatura specifica.
In questa pratica si esprimono la capacità e la sensibilità del maestro torrefattore affinché possano emergere le caratteristiche aromatiche, di struttura e di gusto.
Abbiamo diverse tostatrici e diversi metodi, in particolare:
• una tecnica tradizionale che utilizza il metodo a conduzione per le miscele classiche, ottenuta con macchinari che sono ormai rari
• il metodo a convezione per le miscele più moderne.

La delicata fase del raffreddamento e del degassamento
Dopo la tostatura, la miscela deve raffreddarsi e liberare una parte dell’anidride carbonica naturalmente presente nel caffè. Una fase molto delicata.
È qui che emergono volume, friabilità e colore dei grani e la condensazione delle sostanze aromatiche presenti nel caffè. Dal giusto degassaggio deriva la consistenza di crema che troveremo nella tazza di caffè espresso.
In breve, dopo la fase di degassamento, dai silos dove si trova il caffè tostato, si crea la miscela la cui ricetta resta segreta, frutto della maestria del torrefattore.

Il confezionamento
In Valentino Caffè seguiamo due principali modalità di confezionamento, che garantiscono la qualità del prodotto: il metodo dell’atmosfera modificata con l’utilizzo dell’azoto e la valvola salvaroma. L’insufflaggio di azoto priva dell’ossigeno l’atmosfera in cui il caffè viene confezionato, mentre la valvola consente l’uscita dei gas naturalmente prodotti dal caffè, anche quelli residui che si dovessero generare a seguito dell’insuflaggio di azoto, ma impedisce comunque all’ossigeno esterno di entrare nella confezione.
Questo consente di avere una freschezza e una conservazione che dura nel tempo.

Caffè in cialde
Le cialde monodose sono uno dei prodotti di punta di Valentino Caffè, anche in questo caso, l’atmosfera modificata e l’insufflaggio di azoto, ottenuti mediante una cialdatrice, ci permette di offrire un caffè sempre fresco, come fosse appena macinato. Le cialde sono confezionate in astucci di varie misure in base alla quantità.

Caffè biologico
Una linea bio, con tostatrice, macinatura e confezionamento separati, è dedicata alla produzione del caffè con certificazione biologica (ICEA).

Specialty Coffee
Gli specialty coffee sono caffè verdi di altissima qualità prodotti in quantità ridotta. È un concetto nato negli anni Settanta e oggi tornato di grande tendenza che si lega a caffè prodotti in speciali condizioni climatiche e ambientali, con particolari attenzioni a tutti i passaggi della filiera, tali da rendere distintivi gusto e aroma.
Abbiamo dedicato una macchina alla produzione degli specialty coffee, per proporre un caffè particolarmente ricercato per i cultori di questa filosofia di consumo.

Valentino Caffè regala Arte.

Con la promozione sulla nuova linea di prodotti per supermercato.
Next

I nuovi prodotti di Valentino Caffè: Bio

Sono arrivati i nuovi prodotti, Deciso, Gentile e Bio.
Next

I nuovi prodotti di Valentino Caffè: Gentile

Sono arrivati i nuovi prodotti, Deciso, Gentile e Bio.
Next

I nuovi prodotti di Valentino Caffè: Deciso

Sono arrivati i nuovi prodotti, Deciso, Gentile e Bio.
Next
TOP